30 Settembre 2017 – Vedo nero….una reazione da Nobel

“Sono felice d’aver trovato una nuova reazione per dimostrare anche agli orbi la struttura dello stroma interstiziale della corteccia cerebrale. “

Così, molto semplicemente, Golgi annuncia ad un amico la scoperta della reazione nera che, oltre a valergli il premio Nobel per la medicina nel 1906, cambia il corso della neuroanatomia e della neuroistologia. C’è solo da vedere e constatare: il sistema nervoso centrale può, per la prima volta, essere studiato senza “virtuosismi critici e interpretativi sempre incerti”.

Il Museo Golgi, istituito nel 2012 proprio negli stessi locali dove Golgi lavorò insieme alla sua Scuola, propone oggi ai visitatori un viaggio dalla storia alla memoria di una epopea scientifica che inizia da questa scoperta, la prima di una lunga serie. Un viaggio che permetterà anche di “toccare con mano” quali fossero i mezzi tecnici di allora  e quale abilità, costanza e rigore abbiano potuto rendere il laboratorio di Palazzo Botta un faro della scienza biomedica internazionale.

Sabato 30 settembre 2017: dalle  9.00 alle 12.00, con visita guidata alle ore 10.30

L’ingresso è a pagamento con visita guidata gratuita.

Il biglietto d’ingresso (€ 6) ha validità un mese e dà diritto all’accesso a tutti i musei universitari.

L’ingresso è gratuito per gli studenti fino a 26 anni, per gli under 18 e gli over 65.