Miscellanea Golgi

Continuano i lavori di catalogazione in OPAC della collezione di articoli scientifici conservati presso il Museo: siamo giunti a 15.500.

Ma di cosa si tratta?

Man mano che la fama del professore pavese cresceva, i ricercatori da tutto il mondo inviavano all’Istituto di Patologia Generale della nostra Università i propri scritti per sottoporli ad uno dei grandi maestri europei della ricerca medica. La dedizione con cui Golgi esaminava tali estratti di riviste e volumi è testimoniata dalla cura conservativa ad essi riservata. Nelle immagini potete notare timbri postali dell’epoca, le dediche al professore e le teche fatte appositamente costruire da Golgi.